Targa dell’auto smarrita, cosa fare?

Targa dell’auto smarrita, cosa fare?

Certo lo smarrimento della targa dell’auto non è una situazione comune, ma è una cosa che potrebbe accadere ed è consigliabile sapere come muoversi per risolvere il problema.

Come è facilmente intuibile circolare senza targa non è assolutamente consentito, perciò in caso di furto o smarrimento è necessario agire tempestivamente. La prima mossa sarà una denuncia ai Carabinieri o alla Polizia, anche per mettere in chiaro l’accaduto, entro 48 ore. Dopodiché si lasceranno passare quindici giorni durante i quali la targa potrebbe essere rintracciata. Trascorso questo tempo senza novità si dovrà procedere a una nuova immatricolazione con iscrizione al PRA. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti specifica che durante questo periodo di transizione è possibile circolare con una targa provvisoria, che dovrà essere a fondo bianco e riportare i numeri nelle stesse dimensioni dell’originale.

Per procedere con la nuova immatricolazione servirà inoltrare la richiesta attraverso un apposito modulo, TT 2119, ad uno Sportello Telematico dell’Automobilista. Il modello si può trovare on line sul sito del Ministero dei Trasporti oppure recandosi agli uffici della Motorizzazione. Lo Sportello Telematico dell’Automobilista si trova nelle sedi ACI, presso gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile, oppure presso le agenzie per le pratiche auto abilitate. Insieme al modulo il proprietario dell’auto dovrà presentare una copia della denuncia fatta alle autorità al momento dello smarrimento, la targa rimasta, la carta di circolazione e il certificato di proprietà del mezzo. Serviranno poi le ricevute dei versamenti effettuati per le pratiche presso il Dipartimento dei Trasporti Terrestri e l’ACI.

In questo modo si otterranno le nuove targhe, la carta di circolazione rinnovata e il nuovo certificato di proprietà. La spesa necessaria all’iter, secondo quanto riportato dal sito dell’ACI, è così suddivisa: 27 euro di emolumenti ACI, 32 euro di imposta di bollo per l’iscrizione al PRA, 10 euro per il Dipartimento dei Trasporti, altri 32 euro di imposta per l’immatricolazione. A questo si aggiunge il costo per la targa, stabilito dal Dipartimento dei Trasporti e gli eventuali costi dei servizi di intermediazione utilizzati.

Offerte confrontate

Con il nostro comparatore di polizze auto trovi la migliore assicurazione on line e risparmi fino a 500€. Bastano 3 minuti!

Strumenti di calcolo

  • Assicurazioni auto

    Risparmia fino a 500€ scegliendo una nuova compagnia assicurativa.

  • Prestiti

    Richiedi un prestito fino di importo fino a 60.000€ per le tue spese personali.

  • Conti correnti

    Confronta i conti più convenienti del mercato e metti al sicuro i tuoi risparmi.

  • Adsl

    Confronta 11 operatori e risparmia fino a 400€ sull'ADSL.