Nuove sanzioni in arrivo per l'RC auto scaduta?

Nuove sanzioni in arrivo per l'RC auto scaduta?

Circolare senza essere in regola con l’assicurazione RCA è una gravissima infrazione sanzionabile in base articolo 193 del Codice della Strada.

Un emendamento inserito nel decreto fiscale potrebbe inasprire le sanzioni già previste e aggiungere il ritiro patente tra le possibili conseguenze dell’aver ignorato l’obbligo assicurativo.

L’articolo 193 del Codice della Strada prevede attualmente, per tutti coloro che a un controllo delle Forze dell’Ordine risultassero sprovvisti di regolare e valida polizza RCA, una multa che può variare da 841 a 3.287 euro e il sequestro immediato del veicolo. L’auto torna al proprietario solo una volta accertato che la posizione assicurativa è stata regolarizzata e che sono state saldate le spese di prelievo, trasporto e custodia dell’auto sequestrata. Per chi è sorpreso a circolare con documenti assicurativi contraffatti si procede invece alla confisca amministrativa dell’auto e alla sospensione della patente per 12 mesi.

Il nuovo emendamento punterebbe innanzitutto ad aumentare le sanzioni, raddoppiando l’importo che l’automobilista dovrà corrispondere se trovato senza assicurazione. Si passerebbe quindi a una multa minima di 1.682 euro per arrivare a una massima di 6.574 euro. A questo si andrebbe ad aggiungere, in caso di recidiva, la sospensione della patente per due mesi oltre al fermo amministrativo di 45 giorni.

L’accertamento dell’irregolarità può avvenire attraverso i consueti controlli diretti effettuati su strada delle autorità competenti e anche attraverso la semplice rilevazione della targa, che permette di incrociare i dati della Motorizzazione e quelli forniti dalle imprese assicuratrici.

L’automobilista non è più obbligato a esporre il contrassegno assicurativo sul vetro dell’auto ma è tenuto a mostrare, in caso di controlli, il certificato di assicurazione, in versione cartacea o in versione digitale. Secondo le attuali stime dell’Ania sono quasi tre milioni i veicoli in Italia che circolano senza assicurazione, e dunque senza averne diritto. Una situazione che rischia di aggravare l’impegno sostenuto del Fondo Vittime della Strada, che va ricordato è alimentato dagli assicurati regolari con un’aliquota sulla polizza, oggi pari al 2,5%, ma che potrebbe aumentare in ragione delle sempre maggiori necessità di intervento.

Offerte confrontate

Con il nostro comparatore di polizze auto trovi la migliore assicurazione on line e risparmi fino a 500€. Bastano 3 minuti!

Strumenti di calcolo

  • Assicurazioni auto

    Risparmia fino a 500€ scegliendo una nuova compagnia assicurativa.

  • Prestiti

    Richiedi un prestito fino di importo fino a 60.000€ per le tue spese personali.

  • Conti correnti

    Confronta i conti più convenienti del mercato e metti al sicuro i tuoi risparmi.

  • Adsl

    Confronta 11 operatori e risparmia fino a 400€ sull'ADSL.