Bankitalia: prestiti in aumento e sofferenze in calo

Bankitalia: prestiti in aumento e sofferenze in calo

Buone news per il settore bancario dall'ultimo rapporto di Bankitalia relativo al mese di aprile 2017: prestiti in aumento, sofferenze in calo e sono scesi anche i tassi d'interesse per l'acquisto di abitazioni. Insomma, un quadro tutto sommato incoraggiante per un comparto ancora alle prese con la delicatissima crisi delle banche venete, per la quale si sta tuttavia studiando una soluzione definitiva.

Entrando nel dettaglio dei dati forniti dalla Banca d'Italia, dal 1° al 30 aprile 2017 i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono saliti del +0,8% su base annua, anche se in rallentamento rispetto al +1% di marzo. I prestiti alle famiglie, compresi anche i prestiti senza busta paga, sono cresciuti invece del +2,4%, proprio come nel mese precedente, mentre quelli alle società non finanziarie del +0,2%. Inoltre i depositi del settore privato sono aumentati del +3,8% in un anno e la raccolta obbligazionaria è scesa del -15,6%.

Sempre ad aprile, il tasso di crescita delle sofferenze bancarie, ovvero quei prestiti che le banche non riescono a recuperare, è risultato pari al 6,6% su base annua: meglio di marzo, quando si era attestato al 7%. Ma non è tutto: correggendo tale tasso di crescita per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, si tocca il 10,6% contro l'11,2% del mese prima.

Gli ultimi dati forniti da Bankitalia riguardano il costo del denaro: i tassi di interesse sui prestiti erogati ad aprile 2017 alle famiglie per l'acquisto di abitazioni (mutui), comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,49% (2,54% a marzo) e quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo al 7,92%. I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie si sono fermati all'1,53% (a marzo erano all'1,67%); quelli sui nuovi prestiti di importo fino a un milione di euro al 2,18% e quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia all'1,06%. Infine i tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono rimasti allo 0,40%, pressoché stabili.

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i migliori prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Strumenti di calcolo

  • Assicurazioni auto

    Risparmia fino a 500€ scegliendo una nuova compagnia assicurativa.

  • Prestiti

    Richiedi un prestito fino di importo fino a 60.000€ per le tue spese personali.

  • Conti correnti

    Confronta i conti più convenienti del mercato e metti al sicuro i tuoi risparmi.

  • Adsl

    Confronta 11 operatori e risparmia fino a 400€ sull'ADSL.