Imposta di bollo sui conti, come si applica e chi ne è esente

Imposta di bollo sui conti, come si applica e chi ne è esente

Introdotta sei anni fa dal governo Monti, l’imposta di bollo su conti correnti, libretti di risparmio e depositi fa oggi parte delle spese bancarie fisse e viene addebitata per intero a fine anno oppure suddivisa a rate, in base al tipo di rendicontazione bancaria. Per le persone fisiche titolari di un conto corrente bancario o postale l’imposta di bollo è pari a 34,20 euro l’anno. Se a una stessa persona risultano intestati più conti correnti o libretti di risparmio, l’imposta va applicata ad ogni singolo rapporto. Per chi è titolare di un conto deposito, l’imposta di bollo da gennaio 2014 è fissata allo 0,20% delle giacenze. Nella valutazione dei costi e dei rendimenti di un deposito vincolato sarà quindi da considerare anche questo elemento. Diverso è il caso dei conti correnti remunerati, perché in assenza di vincoli, quando cioè le somme offrono un rendimento ma restano sempre libere e a disposizione del cliente, la tassazione non è distinta da quella di un normale conto corrente.

Il capitolo esenzioni prevede che l’imposta di bollo non sia applicata ai conti correnti con giacenza complessiva media inferiore ai 5.000 euro. In caso di conto cointestato si andrà a considerare la giacenza media del singolo, in base alla sua quota. Può quindi accadere, a seconda delle disponibilità, di non dover pagare questa imposta un anno e ricominciare a pagarla l’anno successivo. L’esenzione dall’imposta di bollo è prevista anche per i titolari di un conto corrente di base con indice ISEE inferiore a 7.500 euro.

Esistono infine casi particolari, in cui l’imposta di bollo non è dovuta perché è la banca a decidere di farsene carico. È il caso del Conto Corrente Digital Che Banca!, senza imposta di bollo indipendentemente dalla giacenza media del cliente, e del Conto Deposito Farmafactoring, che non applica al cliente la tassa del due per mille sui vincoli.

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i migliori conti online, i conti correnti e deposito delle banche operanti sul territorio italiano.

Strumenti di calcolo

  • Assicurazioni auto

    Risparmia fino a 500€ scegliendo una nuova compagnia assicurativa.

  • Prestiti

    Richiedi un prestito fino di importo fino a 60.000€ per le tue spese personali.

  • Conti correnti

    Confronta i conti più convenienti del mercato e metti al sicuro i tuoi risparmi.

  • Adsl

    Confronta 11 operatori e risparmia fino a 400€ sull'ADSL.