• Offerte ADSL >
  • Telecom Adsl o Fibra: quale modem scegliere?

Telecom Adsl o Fibra: quale modem scegliere?

Telecom Adsl o Fibra: quale modem scegliere?

Quale modem utilizzare in caso di attivazione di un’offerta Telecom Adsl o Fibra? Il modem fornito dall’operatore in comodato d’uso o vendita, oppure un dispositivo acquistato separatamente?

Fino a poco tempo fa, in base alle condizioni di contratto applicate, i clienti Tim potevano utilizzare solo ed esclusivamente il modem Libero fornito da Tim.

A partire dal 1° dicembre 2018 invece, grazie ad una recente delibera dell’AGCOM, potranno scegliere liberamente quale terminale per l’accesso a Internet utilizzare. Il contenuto dei contratti Tim Adsl e Fibra tuttavia, risulta ancora controverso. Ecco le ultime novità.

All’attivazione di un contratto Internet molti consumatori si chiedono se esiste o no un obbligo circa l’accettazione del modem fornito dall’operatore in comodato d’uso o vendita. Alcune persone infatti, ne hanno già uno in casa o preferiscono acquistarlo separatamente. Nel caso di Tim i clienti erano obbligati a utilizzare il modem Libero indicato nell’offerta e ad acquistarlo dall’operatore in piccole rate, aggiunte al prezzo bimestrale dell’abbonamento, o a noleggiarlo, sempre pagando un piccolo supplemento. A partire dal 1° dicembre 2018 però, le cose cambieranno. In virtù della recente Delibera AGCOM n°348/18/CONS sarà infatti garantito alla clientela il diritto di scegliere il terminale per l’accesso ad Internet che si preferisce.

Il giudizio del TAR contro le accuse rivolte all’operatore di violare la libertà di scelta dei consumatori è stato decisivo. Il Tribunale Regionale ha rigettato il ricorso TIM, il quale ultimo, ha dovuto riformulare completamente la politica sui prodotti abbinati alle offerte Internet.

Nel rispetto della pronuncia del TAR, Tim ha stabilito che qualora si utilizzi un modem diverso dal modello Libero si potrà continuare a usufruire, ove tecnicamente possibile, dei medesimi servizi, senza alcuna modifica delle condizioni economiche applicabili. Il problema pare essere risolto, se non fosse che ad oggi, l’operatore ha aggiornato le condizioni contrattuali dei soli contratti Adsl.

Nei contratti Adsl2 si legge che il corretto funzionamento del servizio è garantito in caso di utilizzo di un modem compatibile, e che Tim non risponde di eventuali malfunzionamenti nel caso in cui, il cliente, abbia scelto di utilizzare prodotti non compatibili con la tecnologia Adsl2. Nei contratti Fibra invece, il mancato aggiornamento alla direttiva AGCOM si evince chiaramente dalla disposizione secondo la quale il funzionamento del servizio sarebbe garantito dall’installazione presso la sede del cliente di un modem fornito da Tim. Restano inoltre da chiarire le modalità attraverso cui, i clienti Tim già in possesso del modem Libero, possano esercitare il diritto di rinunciarvi. In tal caso, sostiene l’AGCOM, l’operatore dovrà fornire al cliente la variazione senza oneri dell’offerta sottoscritta.

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare le offerte ADSL degli operatori, scegliere l'offerta più adatta alle tue esigenze e richiedere l'attivazione online.

Strumenti di calcolo

  • Assicurazioni auto

    Risparmia fino a 500€ scegliendo una nuova compagnia assicurativa.

  • Prestiti

    Richiedi un prestito fino di importo fino a 60.000€ per le tue spese personali.

  • Conti correnti

    Confronta i conti più convenienti del mercato e metti al sicuro i tuoi risparmi.

  • Adsl

    Confronta 11 operatori e risparmia fino a 400€ sull'ADSL.